articolo scientifico
Epidemiol Prev 2014; 38 (3-4): 200-207

Studio sull’ospedalizzazione di una coorte di richiedenti casa popolare a Firenze

Hospitalization study on a cohort of families applying for tenement houses in Florence (Tuscany Region, Central Italy)

  • Elisabetta Chellini1

  • Giulia Carreras1

  • Oria Baroncini2

  1. SC epidemiologia ambientale occupazionale, Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica (ISPO), Firenze
  2. UF igiene e sanità pubblica, Azienda sanitaria locale Firenze (ASF)
Elisabetta Chellini -

Cosa si sapeva già

  • Le popolazioni più svantaggiate presentano un livello di salute peggiore rispetto al resto della popolazione e queste disuguaglianze di salute sono state evidenziate sia per la mortalità e morbosità per malattie croniche sia per l’attesa di vita libera da disabilità.
  • Tra i fattori di svantaggio sociale che potrebbero maggiormente influire sulle condizioni di salute vi sono quelli legati all’abitazione e all’ambiente esterno dove l’abitazione è collocata.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • Si tratta del primo studio su una coorte di soggetti materialmente deprivati, poiché richiedenti casa popolare.
  • Gli eccessi specifici per causa di ospedalizzazione evidenziati nella popolazione in studio sono consistenti con quelli di altri studi su popolazioni generali svantaggiate, confermando così l’importanza di vivere in ambienti dignitosi e salubri per ridurre le disuguaglianze di salute.

Riassunto:

OBIETTIVI E DISEGNO: valutare la morbosità, in termini di ospedalizzazione, di una popolazione deprivata di famiglie che hanno fatto richiesta di casa popolare a Firenze negli anni 1977-2001.
SETTING E PARTECIPANTI: ricoveri del periodo 2001-2005 dei 4.773 membri delle 1.496 famiglie richiedenti casa popolare nel 1997-2001.
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: rapporti standardizzati di ospedalizzazione (SHR) per tutte le cause e cause specifiche, e per genere, calcolati nella popolazione in studio, utilizzando per il calcolo dei ricoveri attesi i tassi per età, genere e causa specifici della popolazione toscana per il periodo 2001-2005.
RISULTATI: sono stati considerati 2.777 ricoveri. Si osservano eccessi di ospedalizzazione statisticamente significativi per entrambi i generi per tutte le cause (maschi: SHR 1,14; IC95% 1,07-1,20; femmine: SHR 1,22; IC95% 1,16-1,28), disturbi mentali (maschi: SHR 2,19; IC95% 1,71-2,76; femmine: SHR 1,77; IC95% 1,35-2,27) e malattie dell’apparato respiratorio (maschi: SHR 1,25; IC95% 1,05-1,47; femmine: SHR 1,33; IC95% 1,09-1,60). Altri eccessi sono stati osservati per malattie delle ghiandole endocrine negli uomini (SHR 1,38; IC95% 1,04-1,79), e per traumatismi e avvelenamenti nelle donne (SHR 1,24; IC95% 1,03-1,48). Si osservano anche deficit statisticamente significativi per tutti i tumori e per malattie dell’apparato respiratorio in entrambi i generi, e per malattie del sistema osteomuscolare nei maschi.
CONCLUSIONE: i risultati ottenuti, consistenti con i dati di letteratura sulle cause di morbosità in popolazioni svantaggiate, confermano l’importanza di vivere in un ambiente di vita (casa e ambiente costruito circostante) salubre per ridurre le disuguaglianze di salute.

Parole chiave: disuguaglianze, morbosità, ambiente domestico

Abstract:

OBJECTIVES AND DESIGN: to evaluate the morbidity of a materially deprived population of family members applying for public tenement houses in Florence, Central Italy, in the period 1977-2001.
SETTING AND PARTICIPANTS: all yearly first hospital admissions concerning 4,773 persons resident in Florence who applied for tenement houses to local public bodies during 1997-2001 were collected.
MAIN OUTCOME MEASURES: gender-specific age-standardized hospitalization ratios (SHR) for all causes and cause-specific hospital admissions during 2001-2005. The expected cases were calculated using as reference gender, age and cause-specific hospitalization rates of Tuscany population for the 2001-2005 period.
RESULTS: 2,777 hospital admissions were registered. Statistically significant excesses of standardized hospitalization ratio were observed in both genders for all causes (males: SHR 1.14, 95%CI 1.07-1.20; females: SHR 1.22, 95%CI 1.16-1.28), mental disorders (males: SHR 2.19, 95%CI 1.71-2.76; females: SHR 1.77, 95%CI 1.35-2.27) and respiratory diseases (males: SHR 1.25, 95%CI 1.05-1.47; females: SHR 1.33, 95%CI 1.09-1.60). Other excesses were observed for endocrine, metabolic and immunity disorders only in males (SHR 1.38, 95%CI 1.04-1.79), and for injuries and poisoning only in females (SHR 1.24, 95%CI 1.03-1.48). Statistical significant deficits were observed for neoplasm and for diseases of circulatory system in both genders, and for diseases of the musculoskeletal system and connective tissue in males.
CONCLUSION: the results, consistent with the available evidences on causes of illness in disadvantaged groups, point to the importance of built environment and adequate housing in reducing health inequalities.

Keywords: inequalities, morbidity, housing


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
N
g
v
Y
g
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo