supplemento
Epidemiol Prev 2016; 40 (1): 26-34
DOI: http://dx.doi.org/10.19191/EP16.1S1.P026.027

Elevato rischio di mesotelioma pleurico e tumore del polmone tra i lavoratori esposti ad amianto titolati a richiedere un pensionamento anticipato

Increased risk of mesothelioma and lung cancer among workers exposed to asbestos who could require an anticipated retirement

  • Enzo Merler1

  • Paolo Girardi1,2

  • Chiara Panato1

  • Vittoria Bressan1

  1. Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma, Servizio prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro (SPISAL), Azienda ULSS 16, Padova
  2. Sistema epidemiologico regionale, Regione Veneto, Padova
Enzo Merler -

Scarica l'articolo Free FULL TEXT

OBIETTIVI: valutare l’associazione tra mesotelioma maligno pleurico (MMP) e tumore del polmone (TP) in ex-esposti ad amianto che avevano la possibilità di richiedere il prepensionamento, grazie alla legge n.257 del 1992 che ha bandito l’amianto, nel quadro dei programmi per la loro sorveglianza epidemiologica in corso in Regione Veneto.
SETTING E PARTECIPANTI: in una coorte di lavoratori esposti all’amianto e vivi nel 1992, composta da addetti di un insieme di aziende, seguiti dal 1992 al 2012, sono stati identificati i casi di mesotelioma utilizzando il Registro regionale veneto dei casi di mesotelioma, e i casi di tumore del polmone attraverso il Registro tumori del Veneto, le schede di dimissione ospedaliere e le schede di morte. Il rischio di tumore connesso con l’esposizione all’amianto è stato calcolato attraverso regressione di Poisson a effetti misti.
RISULTATI: sia il rischio di mesotelioma pleurico sia quello per il tumore del polmone risultano aumentare all’incremento della durata del lavoro. Il rischio dimesotelioma raggiunge valori estremamentemarcati con le durate lavorative più lunghe, mentre triplica in queste stesse condizioni il rischio per il tumore del polmone. Le domande di prepensionamento sono molto inferiori a quelle potenziali e il rischio non è risultato circoscritto a chi ha avanzato domanda.
CONCLUSIONE: l’insieme dei soggetti che sono stati esposti ad amianto dovrebbe essere oggetto di sorveglianza epidemiologica e di approfondimenti che portino a identificare i soggetti amaggior rischio di tumore del polmone sulla base dell’intensità dell’esposizione ad amianto e dell’abitudine al fumo, attualmente non note, con l’obiettivo di sviluppare, per quanto possibile, attività di contrasto del rischio accumulato e di diagnosi precoce.

Parole chiave: amianto, esposizione lavorativa, mesotelioma, tumore del polmone, studio di coorte

OBJECTIVES: to assess the association among malignant pleural mesothelioma (MPM) and lung cancer (LC) among workers who have been exposed to asbestos and have or not have required an anticipated leave from work, a possibility offered by the 1992 law banning asbestos in Italy, in the framework of the health surveillance programmes on going in the Veneto Region (Northern Italy).
SETTING AND PARTICIPANTS: a cohort of asbestos workers derived from the rosters of selected factories and alive in 1992, followed from 1992 to 2012.MPMcases have been identified through the Regional Mesothelioma Registry, while LC cases through a link with the Regional Cancer Registry, hospital discharges, and death certificates. Risks related to asbestos exposure were calculated by mixed effects Poisson regression model.
RESULTS: the risk of MPMand LC increases at any additional duration of work, up to very high values for long term durations of work for MPM, and up to a three fold increase for LC. Early retirements have been requested by a fraction only in the position of submitting it.
CONCLUSION: subjects who have been exposed to asbestos should be the target of a post-occupational surveillance, and further work is suggested to identify subjects at high risk of LC because of smoking habits and more heavy exposure to asbestos, in order to develop programmes for primary and secondary cancer prevention.

Keywords: asbestos, occupational exposure, mesothelioma, lung cancer, cohort study