articolo scientifico
Epidemiol Prev 2020; 44 (2-3): 154-161
DOI: https://doi.org/10.19191/EP20.2-3.P154.038

Risultati di uno screening per le deformità vertebrali tra gli studenti delle scuole del comune di Firenze

Results of a vertebral deformity screening in the students of the district of Florence (Tuscany Region, Central Italy)

  • Elisa Pratelli1

  • Lorenzo Apicella1

  • Bruno Bertaccini2

  • Antonio Petrocelli1

  • Veronica Petrai1

  • Christian Carulli3

  • Massimo Innocenti3

  • Pietro Pasquetti1

  1. Unità di riabilitazione, Centro traumatologico ortopedico, Azienda ospedaliero universitaria Careggi, Firenze
  2. Dipartimento di statistica, informatica, applicazioni “G. Parenti “, Università di Firenze
  3. Clinica ortopedica, Centro traumatologico ortopedico, Azienda ospedaliero universitaria Careggi, Firenze
Lorenzo Apicella -

Cosa si sapeva già

  • Gli screening per le deformità vertebrali hanno lo scopo di individuare precocemente le curve spinali reversibili e trattarle conservativamente prima che si sviluppino in curve con un potenziale negativo.
  • Nei soggetti con scoliosi idiopatica adolescenziale è più frequente il riscontro di iperlassità legamentosa rispetto a soggetti sani.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • Viene confermata la prevalenza delle deformità vertebrali negli adolescenti riportata in letteratura.
  • Si conferma la relazione tra deformità vertebrali e lassità legamentosa.

Riassunto:

OBIETTIVI: osservare la prevalenza delle deformità vertebrali nella popolazione di adolescenti frequentanti, le 178 scuole del Comune di Firenze, correlando tali risultati con la lassità legamentosa e verificando se tali dati sono in accordo con quanto emerso in letteratura in studi della stessa tipologia.
DISEGNO: studio di prevalenza.
SETTING E PARTECIPANTI: report dei risultati di uno screening per le deformità vertebrali eseguito in una popolazione di 11.820 studenti delle scuole del Comune di Firenze tra novembre 2010 e giugno 2013.
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: asimmetria del triangolo della taglia; sbilanciamento del tronco con filo a piombo da C7; eterometria degli arti inferiori; presenza di gibbo e misurazione dell’angolo di rotazione del tronco con scoliometro di Bunnell; cifosi toracica con inclinometro (un valore di cifosi >50° è considerato a forte rischio di ipercifosi rendendo necessaria la richiesta di una radiografia); lassità ligamentosa utilizzando il Beighton Score.
RISULTATI: sono stati sottoposti a screening 11.820 studenti. L’85,95% non presentava deformità spinali significative. Il 14,05% ha mostrato segni clinici significativi di sospetta scoliosi. Il 28,46% ha presentato ipercifosi toracica, dei quali l’1,55% ha presentato una curva strutturata. I risultati mostrano una correlazione statisticamente significativa tra la gravità delle deformità e il punteggio della scala di Beighton.
CONCLUSIONI: i risultati confermano l’associazione tra deformità vertebrali e lassità legamentosa. La prevalenza delle deformità vertebrali nella popolazione in età scolastica del Comune di Firenze risulta essere del 14,05%, in accordo con quanto emerso in letteratura da studi similari.

Parole chiave: deformità vertebrali, scoliosi, ipercifosi, screening scolastici, lassità legamentosa

Abstract:

OBJECTIVES: to observe the prevalence of vertebral deformities in an adolescent population in the 178 schools of the District of Florence (Tuscany Region, Central Italy), correlating these results with clinical aspects as ligamentous laxity and verifying if these data are in agreement with what emerged in literature in studies of the same type.
DESIGN:
prevalence study.
SETTING AND PARTICIPANTS:
report of the results of a school screening for vertebral deformities in an adolescent population of 11,820 students of the Schools of District of Florence held between November 2010 and June 2013
MAIN OUTCOMES MEASURES:
asymmetry of waist triangle; trunk imbalance using plumb-line from C7; leg length discrepancies; presence of gibbus and measurement of Angle of Trunk Rotation using Bunnell scoliometer; measure of thoracic kyphosis (a value of kyphosis> 50° was considered to be at high risk of hyperkyphosis making it necessary to request an X-ray); ligamuentuos laxity using Beighton Score.
RESULTS:
11,820 students were screened; 85.95% of them had no significant spinal deformities; 14,05% of the students showed significant clinical signs of scoliosis; 28.46% of the students had a thoracic hyperkyphosis (>40°), 1.55% of those presented a non-reducible thoracic hyperkyphosis. Results show a statistically significant correlation between the severity of the deformities and the score of the Beighton Score.
CONCLUSIONS:
the results confirm the association between vertebral deformities and ligament laxity. The prevalence of vertebral deformities in the school age population of the Municipality of Florence is 14.05%, in accordance with what emerged in the literature from similar studies.

Keywords: vertebral deformities, scoliosis, hyperkyphosis, school screenings, joint laxity


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
8
X
S
j
X
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo