articolo scientifico
Epidemiol Prev 2020; 44 (2-3): 145-153
DOI: https://doi.org/10.19191/EP20.2-3.P145.037

Effetti precoci dell’adesione al programma di screening mammografico della Regione Friuli Venezia Giulia sull’incidenza del cancro della mammella in stadio avanzato: uno studio di coorte

Early effects of attendance to the Friuli Venezia Giulia mammography screening programme on the incidence of advanced-stage breast cancer: a cohort study

  • Fabiola Giudici1,2

  • Marina Bortul3,4

  • Elena Clagnan5

  • Stefania Del Zotto6

  • Antonella Franzo7

  • Livia Giordano8

  • Michele Gobbato6

  • Donella Puliti9

  • Diego Serraino6

  • Antonella Zucchetto6

  • Loris Zanier5

  • Fabrizio Zanconati3,10

  • Lauro Bucchi11

  1. Unità di biostatistica, epidemiologia e sanità pubblica, Università di Padova
  2. Unità di biostatistica, Dipartimento di scienze mediche, Università degli Studi di Trieste
  3. Dipartimento di scienze mediche, Università degli Studi di Trieste
  4. Dipartimento di chirurgia generale, Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste
  5. Servizio epidemiologico e flussi informativi, Azienda regionale di coordinamento per la salute, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Udine
  6. Registro tumori del Friuli Venezia Giulia, Struttura operativa complessa (SOC) di epidemiologia oncologica, Centro di riferimento oncologico di Aviano (CRO) IRCCS, Aviano
  7. Area promozione della salute e prevenzione, Direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Udine
  8. Unità di epidemiologia dei tumori, Centro di riferimento per l’epidemiologia e la prevenzione oncologica in Piemonte, Torino
  9. Unità di epidemiologia clinica, Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica (ISPRO), Firenze
  10. Anatomia e istologia patologica, Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste
  11. Registro tumori della Romagna, Istituto scientifico romagnolo per lo studio e la cura dei tumori (IRST) IRCCS, Meldola, Forlì
Lauro Bucchi -

Cosa si sapeva già

  • Gli studi osservazionali sull’efficacia dello screening mammografico in Italia hanno valutato programmi locali avviati negli anni Novanta del secolo scorso in un numero limitato di regioni.
  • L’efficacia dei programmi avviati in seguito è ignota.
  • Il Friuli Venezia Giulia ha avviato il suo programma di screening nel 2006 ed è stato una delle ultime regioni italiane a farlo.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • L’impatto precoce del programma di screening della Regione Friuli Venezia Giulia è stato valutato con uno studio di coorte sull’incidenza del cancro della mammella in stadio avanzato tra le donne che hanno partecipato rispetto a quelle che non hanno partecipato.
  • Per rendere confrontabili i rispettivi risultati, lo studio ha usato gli stessi metodi dell’unico studio di coorte a carattere multiregionale precedentemente condotto in Italia.
  • La riduzione dell’incidenza del cancro della mammella pT2-4 (-36%) è stata molto simile a quella dello studio precedente, mentre l’effetto sull’incidenza del cancro in stadio II-IV (-22%) è stato più piccolo.

Riassunto:

OBIETTIVI: valutare l’incidenza del cancro della mammella (CM) in stadio avanzato – un indicatore surrogato precoce dell’efficacia dello screening mammografico – tra le donne che hanno aderito all’invito a partecipare al programma di screening della Regione Friuli Venezia Giulia (FVG) rispetto alle donne che non hanno aderito.
DISEGNO:
studio di coorte retrospettivo. Le donne invitate al primo round di screening (2006-2007) sono state identificate nell’archivio regionale del programma. La coorte è stata incrociata con l’archivio delle donne invitate al secondo round di screening (2008-2009). L’adesione è stata definita come adesione ad almeno uno dei due round. L’incidenza del CM al 31 dicembre 2013 è stata stabilita incrociando la coorte con il Registro tumori regionale. Sono state usate tre definizioni di stadio avanzato: pT2-4 (pT2+), linfonodi positivi (pN+), e stadio TNM II-IV (stadio II+).
SETTING E PARTECIPANTI:
programma di screening mammografico organizzato per le donne di 50-69 anni nelle 5 Aziende regionali per l’assistenza sanitaria.
PRINCIPALE MISURA DI OUTCOME:
rapporto tra tassi d’incidenza di CM (incidence rate ratio, IRR) aggiustato per età e indice di deprivazione, con intervalli di confidenza al 95% (IC95%).
RISULTATI:
la coorte comprendeva 104.488 donne aderenti e 49.839 donne non aderenti. Durante il follow-up (durata mediana 84 mesi), sono stati diagnosticati 2.717 CM tra le prime e 1.149 tra le seconde. L’incidenza totale del CM era più alta del 13% tra le aderenti (IRR 1,13; IC95% 1,05-1,21). Queste, tuttavia, avevano un tasso di CM pT2+ più basso del 36% (IRR 0,64; IC95% 0,56-0,72), un tasso di CM pN+ più basso del 13% (IRR 0,87; IC95% 0,78-0,98), un tasso di CM in stadio II+ più basso del 22% (IRR 0,78; IC95% 0,70-0,87), e un tasso di mastectomia più basso del 32% (IRR 0,68; IC95% 0,60-0,78).
CONCLUSIONI:
Le donne aderenti avevano tassi d’incidenza del CM in stadio avanzato significativamente più bassi. Questo effetto precoce anticipa una probabile riduzione della mortalità specifica.

Parole chiave: cancro della mammella, screening, mammografia, studio di coorte, stadio

Abstract:

OBJECTIVES: to evaluate the incidence of advanced-stage breast cancer (BC) – an early surrogate indicator of effectiveness of mammography screening – among women who attended the Friuli Venezia Giulia (FVG) Region (Northern Italy) screening programme compared to women who did not attend.
DESIGN:
retrospective cohort study. Women invited to the first screening round (2006-2007) were identified from the database of the programme. The cohort was record-linked to the archive of women invited to the second round (2008-2009). The definition of attendance to screening was based on attendance to at least one of the two rounds. The incidence of BC was assessed through record linkage with the FVG cancer registry using an anonymous univocal identifier (end of follow-up: 31st December 2013). Three distinct definitions of advanced stage were used: pT2 or greater (pT2+), positive lymph nodes (pN+), and TNM stage II or greater (stage II+).
SETTING AND PARTICIPANTS:
organized mammography screening programme for women aged 50-69 years in the five regional healthcare districts.
MAIN OUTCOME MEASURES:
incidence rate ratio (IRR) between attenders and non-attenders, adjusted for age and deprivation index, with 95% confidence interval (95%CI).
RESULTS:
the cohort included 104,488 attenders and 49,839 non-attenders. During follow-up (median duration 84 months), 2,717 invasive BCs were diagnosed among attenders and 1,149 among non-attenders. Total incidence rate was 13% higher among attenders (IRR 1.13; 95%CI 1.05-1.21). These, conversely, had a 36% lower rate of pT2+ BC (IRR 0.64; 95%CI 0.56-0.72), a 13% lower rate of pN+ BC (IRR 0.87; 95%CI 0.78-0.98), a 22% lower rate of stage II+ BC (IRR 0.78; 95%CI 0.70-0.87), and a 32% lower rate of mastectomy (IRR 0.68; 95%CI 0.60-0.78).
CONCLUSIONS:
attenders had lower incidence rates of advanced-stage BC. This early effect is suggestive of a future impact of the screening programme on BC mortality.

Keywords: breast cancer, screening, mammography, cohort study, tumour stage


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
m
4
H
f
g
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo