rubrica
Epidemiol Prev 2018; 42 (5-6): 386-387
DOI: https://doi.org/10.19191/EP18.5-6.P386.114

DALLA PARTE DEI BAMBINI. Natimortalità e mortalità perinatale: regole di registrazione e ricadute epidemiologiche

Stillbirth and perinatal mortality rates: registration criteria and epidemiological consequences

  • Marzia Loghi1

  • Alessia d'Errico1

  • Cristina Tamburini2

  • Marina Cuttini3

  1. Servizio sistema integrato salute, assistenza, previdenza e giustizia, Istituto nazionale di statistica, Roma
  2. Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica, Ministero della salute, Roma
  3. Area di ricerca innovazioni clinico-gestionali e tecnologiche, Ospedale pediatrico “Bambino Gesù” – IRCCS, Roma
Marzia Loghi -

Riassunto:

La mortalità perinatale – calcolata come rapporto tra il numero di nati morti sommato a quello dei neonati deceduti entro la prima settimana di vita in un determinato intervallo di tempo e il numero totale di nati (vivi e morti) nello stesso periodo – è universalmente considerata misura di salute riproduttiva della popolazione e di qualità delle cure.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
L
u
N
5
K
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo