rubrica
Epidemiol Prev 2014; 38 (2): 143-143

60 giorni di epidemiologia italiana

  • Silvano Santoro1

  • Luisella Gilardi1

  • Elena Coffano1

  1. DoRS Piemonte

  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)


La rubrica 60 giorni di epidemiologia italiana propone ai nostri lettori una selezione di articoli pubblicati da ricercatori italiani su riviste internazionali, reperiti dai curatori tramite un’accurata ricerca su MedLine. Ogni articolo è corredato dal proprio abstract.
In questo numero è possibile consultare le seguenti sezioni, ognuna delle quali è accompagnata dalla propria routine di ricerca:

  • registri di patologia;
  • ambiente;
  • lavoro;
  • comparabilità e valutazione dei servizi sanitari.

I section editor Emanuele Crocetti, Andrea Ranzi, Dario Consonni e Nerina Agabiti commentano gli articoli più interessanti.
Andrea Ranzi, nella sezione «Ambiente», lancia una provocazione ponendo una domanda: i nuovi dati ottenuti dagli studi ambientali sono dovuti a un cambiamento nella composizione degli inquinanti oppure a un miglioramento nelle metodologie di valutazione dell’esposizione?
Un tentativo di ricercare una connessione fra ambiente e malattia oncologica è messo in luce dall’articolo di Badaloni et al segnalato da Emanuele Crocetti, che pone in evidenza la discussione che gli autori fanno dei punti di forza e di debolezza del proprio studio.
Il nuovo Rapporto dello studio SENTIERI, pubblicato come supplemento a questo numero di E&P, riporta i nuovi dati di  mortalità e incidenza oncologica nei siti di interesse nazionale (SIN).

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
4
e
q
y
B
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo