intervento
Epidemiol Prev 2020; 44 (5-6): 402-404
DOI: https://doi.org/10.19191/EP20.5-6.P402.016

Martinite: un materiale isolante alternativo all’amianto disponibile dal XIX secolo

Martinite: an alternative to asbestos insulation available since XIX Century

  • Alessia Angelini1

  • Stefano Silvestri1

  1. Dipartimento di statistica medica, Dipartimento di medicina traslazionale, Università del Piemonte Orientale, Novara
Alessia Angelini

Riassunto:

Con questo contributo, si intende diffondere le ricerche e gli approfondimenti tecnici che gli autori hanno effettuato e già pubblicato sulla rivista inglese Annals Work Exposure and Health in merito a un materiale denominato Martinite, che già alla fine dell’Ottocento era disponibile sul mercato nazionale e internazionale con eccellenti proprietà isolanti, privo di amianto e di altre sostanze nocive alla salute umana.
All’inizio del Novecento, la Martinite fu utilizzata nelle navi da guerra della regia Marina italiana e, nel 1950, l’ente nazionale di certificazione navale italiano (UNAV) lo autorizzò per essere utilizzato sulle porte tagliafuoco delle navi. Come coibente ebbe anche altri utilizzi, tra i quali il termoisolamento di centrali elettriche civili.
Se correttamente pubblicizzata e distribuita, la Martinite avrebbe potuto essere utilizzata in tutto il mondo, al posto dell’amianto, in diverse applicazioni evitando le catastrofiche conseguenze sulla salute di migliaia di persone. Il prodotto non ricevette l’auspicato sviluppo commerciale, date le ridotte dimensioni dell’azienda, che, di conseguenza, non poteva competere con le grandi multinazionali dell’amianto.

Parole chiave: amianto, Martinite, materiali alternativi, isolanti


Scarica i materiali aggiuntivi

Abstract:

New findings and technical investigations carried out on the material called Martinite have found that, already at the end of the Nineteenth century, this material, with excellent insulating properties, free from asbestos and other substances harmful to human health, was available on the national and international markets. At the beginning of the Twentieth century, Martinite was used in warships of the Italian Royal Navy and, in 1950, the Italian national naval certification body (UNAV) authorized it to be used on all ships. It also had other uses, including the construction of civil power plants.
If properly advertised and distributed, Martinite could have been used all over the world in place of asbestos in different applications, avoiding the catastrophic consequences on the health of thousands of people. The product did not receive the desired commercial development, because of the small size of the company, which could not compete with the large asbestos multinationals.

Keywords: asbestos, Martinite, asbestos substitutes, insulation


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
V
d
q
v
Y
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo