articolo scientifico
Epidemiol Prev 2016; 40 (5): 325-335
DOI: http://dx.doi.org/10.19191/EP16.5.P325.107

La mortalità per patologie respiratorie nelle province pugliesi dal 1933 al 2010

Mortality from respiratory diseases in the provinces of Apulia Region (Southern Italy) from 1933 to 2010

  • Maria Rosa Montinari1

  • Emilio Antonio Luca Gianicolo2,3

  • Maria Angela Vigotti4

  1. Dipartimento di scienze e tecnologie biologiche e ambientali, Università del Salento, Lecce
  2. Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche, Lecce
  3. Instituts für Medizinische Biometrie, Epidemiologie und Informatik (IMBEI), Universitätsmedizin Mainz
  4. Dipartimento di biologia, Università di Pisa
Maria Rosa Montinari -

Cosa si sapeva già

  • Dal 1969, indagini epidemiologiche e ambientali hanno documentato criticità sanitarie in Puglia, soprattutto nelle province di Taranto, Brindisi e Lecce.
  • Eccessi di mortalità sono stati osservati, a livello comunale e provinciale, per tumori e malattie dell’apparato respiratorio.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • La ricostruzione storica degli andamenti di mortalità dal 1933 al 2010 per le patologie respiratorie mettono in luce, nelle province di Taranto, Brindisi e Lecce, un quadro sanitario particolarmente compromesso e concomitante con l’inizio del processo di industrializzazione.
  • La mortalità per tali patologie risulta, al contrario, mediamente al di sotto dei valori nazionali nelle province di Bari e Foggia.

Riassunto:

OBIETTIVI: valutare l’andamento temporale della mortalità per patologie respiratorie nelle province pugliesi utilizzando dati omogenei per fonte e metodologia di calcolo.
DISEGNO: analisi ecologica storica degli andamenti temporali di mortalità per tumori e patologie dell’apparato respiratorio nelle province pugliesi, in Puglia e nelle ripartizioni geografiche italiane dal 1933 al 2010.
SETTING E PARTECIPANTI: i dati di mortalità e le popolazioni residenti sono di fonte Istat. Sono state esaminate tutte le cause di decesso, il tumore della laringe, il tumore del polmone, l’insieme dei tumori respiratori, la bronchite, la polmonite e la broncopolmonite considerate congiuntamente, e l’insieme delle patologie respiratorie. Le analisi sono disaggregate per sesso dal 1969.
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: rapporti standardizzati di mortalità (SMR%) in riferimento all’Italia, con intervalli di confidenza al 95%, e tassi di mortalità standardizzati col metodo diretto (TSD ) in riferimento alla popolazione standard europea.
RISULTATI: dal 1933 al 2010, i TSD per tumori respiratori e per bronchiti diminuiscono in tutte le aree analizzate. Tuttavia, nelle province di Taranto, Brindisi e Lecce, l’SMR% per tumori respiratori, inferiore al riferimento nazionale fino agli anni Sessanta, si allinea (a Brindisi) e supera (a Lecce e Taranto) il riferimento negli anni successivi. Nelle province di Foggia e Bari il numero dei decessi per tumore del polmone è costantemente inferiore all’atteso.
CONCLUSIONI: la ricostruzione storica e l’analisi dei trend temporali di mortalità dal 1933 al 2010 mostrano alcune criticità sanitarie in periodi specifici. L’elaborazione dei dati di mortalità per un arco temporale di circa 80 anni ha messo in evidenza la maggiore rilevanza di queste criticità con l’avvio dello sviluppo industriale.

Parole chiave: analisi storica di mortalità, patologie respiratorie, tumori respiratori, province pugliesi, ripartizioni geografiche italiane

Abstract:

OBJECTIVES: to assess the historic time-trend of respiratory mortality in the provinces of Apulia Region (Southern Italy) by homogeneous data source and methodology. DESIGN: ecological analysis of temporal trends from 1933 to 2010 of mortality from respiratory diseases in Apulia Region, in its provinces, and in the main geographical Italian areas.
SETTING AND PARTICIPANTS: mortality and populations data are from the Italian National Institute of Statistics (Istat). All causes of death, respiratory cancers, larynx and lung, bronchitis, pneumonia plus bronchopneumonia, and the set of these pathologies were examined. Analyses are broken down by sex since 1969.
MAIN OUTCOME MEASURES: standardized mortality ratios (SMR%) referred to Italy with 95% confidence intervals (95%CI) and standardized mortality rates (SMRs) were computed, using European population as standard reference.
RESULTS: from 1933 to 2010, SMRs from respiratory cancer and bronchitis decrease in all analysed areas. However, in the provinces of Taranto, Brindisi and Lecce, SMR% from respiratory cancers, lower than the national average until the Seventies, aligns (in Brindisi) and exceeds (in Lecce and Taranto) the reference in the following years. In the provinces of Foggia and Bari the number of deaths from lung cancer is consistently lower than the expected.
CONCLUSIONS: the historical reconstruction and the analysis of mortality time trends from 1933 to 2010 show a number of critical issues in specific periods. The reconstruction of mortality data for a 80-year period has shown that these problems become particularly important with the start of industrial development.

Keywords: historical analysis of mortality, respiratory diseases, respiratory cancers, provinces of Apulia, geographical Italian areas


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.