articolo scientifico
Epidemiol Prev 2014; 38 (3-4): 244-253

Inquinamento atmosferico in un’area urbana limitrofa all’aeroporto di Roma-Ciampino

Air pollution in an urban area nearby the Rome-Ciampino city airport

  • Alessandro Di Menno di Bucchianico1

  • Giorgio Cattani1

  • Alessandra Gaeta1

  • Anna Maria Caricchia1

  • Francesco Troiano2

  • Roberto Sozzi2

  • Andrea Bolignano2

  • Fabrizio Sacco2

  • Sesto Damizia2

  • Silvia Barberini2

  • Roberta Caleprico2

  • Tina Fabozzi2

  • Carla Ancona3

  • Laura Ancona3

  • Giulia Cesaroni3

  • Francesco Forastiere3

  • Gian Paolo Gobbi4

  • Francesca Costabile4

  • Federico Angelini4,7

  • Francesca Barnaba4

  • Marco Inglessis5

  • Francesco Tancredi5

  • Lorenzo Palumbo5

  • Luca Fontana6

  • Antonio Bergamaschi6

  • Ivo Iavicoli6

  1. Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA)
  2. Agenzia regionale per la protezione ambientale Lazio, Rieti
  3. Dipartimento di epidemiologia, Servizio sanitario regionale Lazio, Roma
  4. Consiglio nazionale delle ricerche, Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima, Bologna
  5. Istituto superiore di sanità, Roma
  6. Istituto di sanità pubblica, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma
  7. ora all’ente per le nuove tecnologie, l’energia e l’ambiente, Frascati (RM)
Alessandro Di Menno di Bucchianico -

Cosa si sapeva già

  • La stima del contributo degli aeroporti civili all’inquinamento atmosferico è un processo non intuitivo, reso complesso, in assenza di traccianti specifici, dalla concomitanza con le sorgenti tipiche dei contesti urbani in cui essi si inseriscono che agiscono da confondenti.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • Lo studio ha messo in luce incrementi rapidi e intermittenti della concentrazione di particelle ultrafini, soot e materiale particolato nella frazione coarse associati ai movimenti degli aeromobili.
  • Considerati i livelli e la frequenza degli episodi, appare opportuno approfondire il contributo di questi all’esposizione della popolazione.

Riassunto:

OBIETTIVI: valutare la variabilità spazio-temporale dell’inquinamento atmosferico nell’area limitrofa all’aeroporto di Ciampino (Roma) e investigare il contributo delle sorgenti correlate alle attività aeroportuali.
DISEGNO E SETTING: in un’area di 64 km2 centrata sull’aeroporto sono state effettuate due campagne di monitoraggio in un periodo tardo primaverile e in un periodo invernale e i risultati sono stati integrati con gli output di un modello lagrangiano a particelle per le sorgenti aeroportuali e un modello fotochimico (Flexible Air quality Regional Model , FARM).
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: misure puntali di inquinanti atmosferici (CO, NO, NO2, C6H6, concentrazione di massa e numerica di varie frazioni di materiale particolato) sia con risoluzione temporale standard sia con alta risoluzione temporale. Concentrazioni di NO2 e composti organici volatili (medie di 15 giorni) in 46 punti distribuiti sull’area dello studio; output dei modelli deterministici.
RISULTATI: le misure mediate nel tempo con risoluzione standard e le simulazioni modellistiche hanno evidenziato l’esistenza di un contributo dell’aeroporto sulla qualità dell’aria di modesta entità rispetto alla sorgente principale nell’area, cioè il traffico veicolare, che governa anche la variabilità spaziale. Tuttavia, le misure ad alta risoluzione temporale hanno permesso di rilevare, quando il sito di misura risultava sottovento alla pista, picchi dei livelli di aerosol frequenti e intensi imputabili alle fasi di decollo (con rapidi gradienti di concentrazione totale in numero di particelle e di concentrazione di soot), e di atterraggio (con riferimento alla concentrazione di massa della frazione coarse).
CONCLUSIONI: i rapidi e intermittenti gradienti di concentrazione di particelle ultrafini, soot, e materiale particolato nella frazione coarse potrebbero contribuire all’esposizione della popolazione residente nei dintorni dell’aeroporto. La valutazione dell’impatto di un aeroporto urbano sulla qualità dell’aria dovrebbe tener conto di questa possibilità e prevedere anche l’analisi della variabilità spaziale dei fenomeni.

Parole chiave: aeroporti, qualità dell’aria, monitoraggio, modelli

Abstract:

OBJECTIVES: to assess air pollution spatial and temporal variability in the urban area nearby the Ciampino International Airport (Rome) and to investigate the airport-related emissions contribute.
DESIGN AND SETTING: the study domain was a 64 km2 area around the airport. Two fifteen-day monitoring campaigns (late spring, winter) were carried out. Results were evaluated using several runs outputs of an airport-related sources Lagrangian particle model and a photochemical model (the Flexible Air quality Regional Model, FARM).
MAIN OUTCOME MEASURES: both standard and high time resolution air pollutant concentrations measurements: CO, NO, NO2, C6H6, mass and number concentration of several PM fractions. 46 fixed points (spread over the study area) of NO2 and volatile organic compounds concentrations (fifteen days averages); deterministic models outputs.
RESULTS: standard time resolution measurements, as well as model outputs, showed the airport contribution to air pollution levels being little compared to the main source in the area (i.e. vehicular traffic). However, using high time resolution measurements, peaks of particles associated with aircraft takeoff (total number concentration and soot mass concentration), and landing (coarse mass concentration) were observed, when the site measurement was downwind to the runway.
CONCLUSIONS: the frequently observed transient spikes associated with aircraft movements could lead to a not negligible contribute to ultrafine, soot and coarse particles exposure of people living around the airport. Such contribute and its spatial and temporal variability should be investigated when assessing the airports air quality impact.

Keywords: airport, air quality, ground measurements, models


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
6
R
i
m
S
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo