articolo scientifico
Epidemiol Prev 2014; 38 (1): 29-37

Il burden of disease attribuibile agli incidenti stradali sulle strade del Friuli Venezia Giulia

Burden of disease attributable to road traffic accidents in the Friuli Venezia Giulia Region (Northeastern Italy)

  • Paolo Collarile1

  • Ilaria Gobbino2

  • Nicola Tripani2

  • Luca Zeriali2

  • Matteo Dimai3

  • Francesca Valent4

  1. Cattedra di igiene ed epidemiologia, Dipartimento di scienze mediche e biologiche, Università degli Studi di Udine
  2. Servizio infrastrutture di trasporto e comunicazione, Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici, Regione autonoma, Friuli Venezia Giulia, Trieste
  3. Servizio statistica e affari generali, Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Trieste
  4. Servizio epidemiologico, Direzione centrale salute, integrazione sociosanitaria e politiche sociali, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Udine
Francesca Valent -

Cosa si sapeva già

  • Gli incidenti stradali in Italia rappresentano un problema rilevante di sanità pubblica.
  • La Regione Friuli Venezia Giulia ha istituito un Centro regionale di monitoraggio della sicurezza stradale che si serve di un sistema integrato di basi dati sanitarie e non sanitarie per lo studio degli incidenti.
  • Il Disability Adjusted Life Year può essere usato per quantificare il burden of disease legato agli incidenti riunendo in un’unica misura l’impatto di quelli mortali e di quelli non mortali.

Cosa si aggiunge di nuovo

  • In Friuli Venezia Giulia nel 2010 si sono persi quasi 4.000 anni di vita sana a causa di incidenti stradali.
  • Viene quantificato il peso degli incidenti stradali in termini di anni di vita sana persi.
  • Il sistema integrato di monitoraggio offre numerosi vantaggi, tra cui quello di aumentare la validità delle stime delle conseguenze degli incidenti sulla salute.

Riassunto:

OBIETTIVI: stimare l’impatto sulla salute degli incidenti stradali che avvengono sulle strade del Friuli Venezia Giulia.
DISEGNO: studio del burden of disease (BoD).
SETTING E PARTECIPANTI: lo studio utilizza i dati relativi agli incidenti stradali registrati dalle Forze dell’ordine nel 2010 in Friuli Venezia Giulia e quelli sanitari (accessi per incidente a pronto soccorso e ospedali regionali, mortalità).
PRINCIPALI MISURE DI OUTCOME: sono stati calcolati i Disability Adjusted Life Years (DALY) persi per incidenti stradali. E’ stata analizzata e rappresentata in mappa la densità Kernel dei DALY in regione.
RISULTATI: nel 2010 si stima che si siano persi 3.861 anni di vita sana a causa di incidenti. Gli anni di vita sana persi per morte prematura sono risultati preponderanti rispetto a quelli persi per disabilità. La più elevata perdita di vita sana è stata osservata tra i maschi di 15-44 anni. Dei 14.361 infortunati analizzati, solo 4.357 sono stati individuati dalle Forze dell’ordine. Tuttavia, a tali infortuni corrisponde il 95% dei DALY.
CONCLUSIONE: il presente studio ha permesso di individuare sottogruppi di popolazione sui quali l’impatto degli incidenti è particolarmente rilevante e sui quali dovrebbero essere indirizzati interventi educativi e/o repressivi per prevenire gli incidenti. Ripetendo nel tempo questa stima del BoD sarà possibile valutare l’efficacia in termini di guadagno di salute di interventi preventivi di qualsiasi natura attuati in regione.

Abstract:

OBJECTIVE: to estimate the health impact of road traffic accidents in the Friuli Venezia Giulia Region, Northeastern Italy.
DESIGN: burden of disease (BoD) study.
SETTING AND PARTICIPANTS: we used data on road traffic accidents collected by the Police in the Friuli Venezia Giulia in 2010 and health data regarding Emergency Room visits, hospital admissions, and deaths.
MAIN OUTCOME MEASURES: we calculated the Disability Adjusted Life Years (DALY) lost because of road traffic accidents. The kernel density of the DALYs in the region was analyzed and mapped.
RESULTS: it was estimated that 3,861 DALYs were lost in 2010. Years lost because of premature deaths outnumbered those lost because of disability. The highest number of DALYs was lost among 15-44-year-old males. Of 14,361 injured persons included in the analysis, only 4,357 were found in the Police database. However, these injuries accounted for 95% of all the DALYs.
CONCLUSIONS: the present study identified population subgroups with a particularly high impact of road traffic accidents. Educational and Police interventions to prevent accidents should be addressed to those subgroups. In the future, repeating this analysis will allow an evaluation of the effectiveness of preventive interventions in terms of health gains.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
Z
k
W
k
k
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo