articolo scientifico
Epidemiol Prev 2015; 39 (5-6): 360-365

Esperienze di integrazione tra screening dei tumori e prevenzione primaria: una rassegna

Integrating cancer screening and primary prevention: a review

  • Livia Giordano1

  • Nereo Segnan1

  • Maria Piera Mano1

  • Federica Gallo1

  • Cristina Bellisario1

  • Carlo Senore1

  1. AOU Città della salute e della scienza, Centro di riferimento per l’epidemiologia e la prevenzione oncologica in Piemonte, Torino
Livia Giordano -

Cosa si sapeva già

  • Secondo il modello concettuale dei teachable moments, particolari momenti di transizione, o eventi significativi per la salute che avvengono naturalmente nel corso della vita, possono motivare gli individui ad adottare spontaneamente comportamenti volti alla riduzione di fattori di rischio.
  • Gli assistiti invitati a programmi di screening oncologico paiono disponibili a ricevere indicazioni sull’alimentazione o sull’attività fisica.

Scarica l'articolo free full text

Cosa si aggiunge di nuovo

  • L’evidenza disponibile è ancora limitata.
  • Gli studi finora condotti hanno generalmente mostrato che interventi di prevenzione primaria condotti su assistiti aderenti allo screening possono favorire l’adozione di abitudini alimentari più sane, hanno un effetto limitato sulla pratica dell’attività fisica e nessun effetto sull’abitudine al fumo.
  • Occorre verificare la sostenibilità di questi interventi nell’ambito di programmi di popolazione e il mantenimento nel tempo dei cambiamenti ottenuti.

Riassunto:

Gli screening oncologici possono rappresentare un momento favorevole per la trasmissione di messaggi di educazione sanitaria. E’ stata condotta una rassegna degli studi di intervento mirati a ottenere una riduzione dei fattori di rischio legati allo stile di vita, condotti nell’ambito di programmi di screening. Sono stati identificati 11 trial randomizzati, 3 dei quali condotti in Italia. I risultati di questi studi confermano che interventi mirati al cambiamento dello stile di vita possono avere un impatto favorevole sulle abitudini alimentari, mentre l’effetto sulla pratica di attività fisica o sull’abitudine al fumo è risultato limitato o assente. Il mantenimento a lungo termine dei cambiamenti ottenuti e la sostenibilità di questo tipo di interventi nell’ambito di programmi organizzati di popolazione devono essere verificati. L’utilizzo di strategie in grado di integrare interventi sull’individuo e sul suo contesto socioambientale potrebbe aumentare l’efficacia di questi interventi.

Parole chiave: prevenzione primaria, screening oncologici, cambiamento stile di vita, dieta, attività fisica

Abstract:

Cancer screening may represent an ideal setting for promoting healthy lifestyle. We conducted a literature review of intervention studies of primary prevention interventions implemented in the context of established screening programmes. We identified 11 trials, 3 of which conducted in Italy. A positive impact of these interventions in favouring the adoption of cancer protective dietary behaviours was observed in all studies. A limited impact was reported for physical activity, while no effect could be observed for interventions aimed to promote smoking cessation. Long term maintenance of the observed behavioural changes and the sustainability overtime of these interventions within population-based programmes should be assessed. To enhance their effectiveness, these health education programmes should include multiple strategies, integrating and combining models of individual, social, and environmental change.

Keywords: primary prevention, cancer screening, life-style modification, diet, physical activity


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)


Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
n
n
9
r
q
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo